Home » Seminario locale 29/05/2020 L’estensione del servizio Mi.Co.Tra. : dall’esperienza del progetto CONNECT2CE alle prospettive di rilancio post-pandemia COVID 19

Il 29/05/2020 si è svolto (necessariamente on line) l’evento conclusivo della partecipazione di Società Ferrovie Udine Cividale al progetto CONNECT2CE “Improved rail connections and smart mobility in Central Europe”.

Il progetto, guidato dal Segretariato Esecutivo dell’Iniziativa Centro Europea e con l’attiva partecipazione di altri 12 partner dell’Europa centrale (Eurac research, Prometni Institute Ljubljana, Gysev, Società Ferrovie Udine Cividale, Sistemi Territoriali, HZPP – Ferrovie Croate, SZPP-Ferrovie Slovene, Autorità del trasporto pubblico di Berlino Brandeburgo, Intermodal Transport Kluster, Istituto sui trasporti di Budapest, Regione di Pilsen) ha affrontato la complessa tematica del miglioramento dei collegamenti di trasporto pubblico da e verso le aree periferiche, rurali e transfrontaliere, mirando a integrare i servizi esistenti con soluzioni innovative per promuovere l’utilizzo dei mezzi pubblici, favorendo ricadute positive sull’ambiente e contribuendo così all’inversione del fenomeno dello spopolamento delle sopra menzionate aree.

In particolare, la riunione conclusiva di carattere tecnico che ha fatto seguito alla conferenza finale del progetto tenutasi il 28/05, ha focalizzato l’attenzione sulle attività progettuali che hanno riguardato più direttamente il territorio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. In tale contesto si colloca, infatti, l’azione pilota realizzata da Società Ferrovie Udine Cividale: l’estensione a Trieste del servizio ferroviario transfrontaliero Mi.Co.Tra. Villach-Udine nei fine settimana e negli altri giorni festivi italiani e austriaci.
Inoltre, si è ricordata l’altra azione pilota nel contesto regionale: la sperimentazione del biglietto unico integrato transfrontaliero bus/treno tra Trieste e Lubiana, realizzato dal Segretariato Esecutivo dell’Iniziativa Centro Europea in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, Trieste Trasporti, Ferrovie Slovene, Comune di Trieste e Rete Ferroviaria Italiana.

Anche sulla base dei risultati di tali attività ed analisi, durante il progetto i partner hanno quindi individuato a livello regionale delle direttrici strategiche di sviluppo futuro che sono state riscontrate positivamente dalle competenti Autorità regionali, responsabili per la pianificazione dei servizi di trasporto pubblico, a garanzia della bontà e sostenibilità dei risultati progettuali ottenuti dal progetto CONNECT2CE.
La riunione ha, quindi, permesso di fare il punto sui risultati raggiunti e sulle prospettive strategiche ad essi collegate, che permettono di guardare con ottimismo ad orizzonti futuri di medio-lungo termine, oltre l’attuale criticità generata dall’emergenza pandemica COVID-19.

A conclusione dell’evento, l’Amministratore di Società Ferrovie Udine Cividale, dott. Gianpaolo Graberi, ha commentato positivamente la prova di maturità e affidabilità data da FUC nell’avere affrontato le sfide connesse all’attuazione del progetto pilota e, più in generale, di un progetto complesso di carattere transnazionale.
Un dato significativo, a testimonianza della bontà dei risultati conseguiti, è rappresentato dai numeri raggiunti: oltre 101.000 passeggeri saliti e quasi 21.000 biciclette trasportate nel 2019 sull’intera tratta, con un incremento annuo sul 2018, rispettivamente del 11,4% e del 7,7% .

COMUNICATO STAMPA SEMINARIO LOCALE 29_05_2020

 

Rimani informato

Sede FUC
MI.CO.TRA. Udine-Villach
FUC Udine-Cividale
©2019 Copyright - Società Ferrovie Udine Cividale srl | Società Soggetta a Direzione e Coordinamento della Regione FVG
REA UD-253834 - C.F. e P.IVA 02345670307 - Codice destinatario fattura elettronica: M5UXCR1 - Capitale Sociale € 119.000,00 i.v.
Legal & Privacy | Cookie Policy
Font Resize
Contrast